Come riconoscere quali sono le competenze di cui la tua azienda ha bisogno? Come individuare la persona giusta?

Il colloquio, durante un processo di recruitment, è la fase cruciale che determina la scelta del candidato.

Sai che il 42% delle interviste di selezione fallisce a causa dei bias degli intervistatori?

Questo dato implica che quasi la metà dei processi di valutazione racconta più del valutatore che del valutato.

E tu, vuoi ridurre al minimo questo rischio?

Durante il corso ti proporremo una metodologia organica attraverso cui condurre attività di assessment fornendoti modelli operativi sia per l’attività d’indagine sia per la definizione di report di sintesi.

Il processo di assessment trova la sua sintesi nella realizzazione di un report che possa restituire un quadro nel quale si possano leggere gli elementi caratterizzanti della persona in termini di adeguatezza al ruolo, eccellenze, criticità, potenziale.

Durante il percorso vedremo come costruire un’intervista efficace che conduca alla definizione di un quadro di sintesi esplicativo. In particolare passeremo in rassegna le 3 fasi fondamentali del processo: preparazione al colloquio, conduzione dell’intervista, valutazione di sintesi.

Argomenti trattati:

  • Tecniche di preparazione al colloquio e di conduzione dell’intervista di selezione.
  • Processo di assessment sviluppato attraverso il modello TRV di Modulo Group.

 

In una prima parte ci focalizzeremo su tecniche di preparazione al colloquio e su tecniche di conduzione dell’intervista di selezione, incluse domande strategiche da porre per far emergere soprattutto potenzialità ed elementi di criticità spesso sottaciuti.

Quante volte ti è capitato di porre la domanda: “Quali sono i suoi tre punti di forza e i suoi tre punti deboli?” Avrai notato che le risposte sono spesso preconfezionate, essendo una delle domande decisamente più frequenti.  Prova invece a pensare alla domanda: “Quali sono i tre punti di forza e i tre punti deboli dell’azienda per cui lavora?” Il candidato percepisce lo spostamento di focus sull’azienda, in realtà rispondendo svela molto più di sé stesso di quanto consapevolmente creda.

Un altro esempio potremmo farlo con la domanda: “Dove ti vedi tra 5 anni?”

Anche questa la riconoscerai tra le domande più gettonate. Anche in questo caso le risposte sono spesso preparate e non sempre autentiche. Pensiamo invece a “Perché fai quello che fai? Qual è il tuo scopo?” Questo ci dirà molto più delle motivazioni di base che guidano il perseguimento di un percorso.

In una seconda fase vedremo invece il processo di assessment sviluppato attraverso il modello TRV di Modulo Group. Lo strumento produce una analisi prospettica attraverso cui mettere a fuoco le competenze Tecniche, Relazionali e Valoriali della persona in relazione al ruolo, al progetto e agli obiettivi che caratterizzano il suo presente e il suo prossimo futuro. Al termine del percorso avrai acquisito i criteri di lettura del documento e la metodologia applicata.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “SCEGLIERE I PROPRI COLLABORATORI: COME CONDURRE UN COLLOQUIO DI SELEZIONE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *